testo
testo
testo
testo
testo
testo
testo

Vi sono luoghi in Italia, per quanto piccoli e pressoché ignoti ai più, nondimeno preziosi per il lindore del paesaggio, per le nobili vestigia del passato, i monumenti d’arte, la cortesia ed ospitalità degli abitanti, gelosi custodi di tradizioni e memorie altrove scomparse.

Una di questi è l'irpinia regione del sannio antico dai fieri abitatori, i quali disponevano del lupo come animale totem, da cui il nome "Hirpini appellati sunt a nomine lupo, quem hirpum dicunt Sannites, Tac" e dove nel corso dei secoli si sono succedute le più varie civiltà non da trascurare fu la presenza longobarda e normanna in seguito alla quale si adorno' di castelli e cattedrali di significativo spessore artistico.

L’Irpinia, perciò, è una terra dove si può mangiare all’antica, in caratteristiche osterie ed efficienti aziende agrituristiche, in semplicità, con piatti tipici della cucina contadina e prodotti locali “unici” ( minestra maritata o altre verdure selvatiche (“asciatizze”), “migliatielli”, cecoria e fagioli, “laene”, “fusilli”, soppressate, caciocavallo Podolico (così denominato dal nome tipico della vacca Podolica, razza che ben si è adattata alle difficili condizioni climatiche delle zone interne appenniniche e che fornisce latte e carni di qualità eccellente), formaggi pecorini (famoso il Carmasciano, con caratteristiche organolettiche uniche, ricavato dal latte di pecora Laticauda, diffusa ed allevata, in greggi di piccola dimensione ed aziende per lo più a conduzione familiare), funghi, tartufi neri di Bagnoli, castagne, noci, nocciole, mele Annurca e Limongella, torrone, miele, olio extravergine d’oliva, ricavato dalle principali varietà d’olivo utilizzate, cioè l’ogliarola e la ravece, etc…

E dove non mancano vini di pregio quali l'ottimo l’Aglianico ricavato dal miglior vitigno dell’antichità, la “Vitis Hellenica”, eccellente, tanto da essere considerato uno dei più prestigiosi vini d’Italia e, fino a pochi anni or sono, l’unico vino DOCG dell’Italia Meridionale, capace di rivaleggiare solo con i migliori Barolo o Brunello di Montalcino.
L'aglianico Terre Irpine è ottenuto al 100% con uve dell'omonimo vitigno, provenienti dalle colline dei vari paesi che concorrono alla produzione del taurasi.

Presenta colore rosso rubino intenso e luminoso, che con il procedere dell'invecchiamento mostra riflessi aranciati

 

Visita il sito
 
 
  Homepage | Chi siamo | Il Territorio | Prodotti | Wineshop | Contatti | Privacy  
© 2009 - All rights reserved - Terre Irpine di Marisa Grella P.Iva 02285550642
Powered by
e-direct.it